CENTRALINA DI COMANDO PER CONTROLLO DI LIVELLO - CL4P2 - 220V

CENTRALINA DI COMANDO PER CONTROLLO DI LIVELLO - CL4P2 - 220V
Esempio di Collegamenti

L’allestimento di quadri per comandi pompe per autoclavi riveste fondamentalmente l’importanza per un corretto funzionamento delle pompe installate.
L’alternanza del funzionamento dei motori ne consente un utilizzo uniforme e ne evita eventuali blocchi dovuti alla non continua attivazione di uno dei due. Inoltre il continuo controllo del livello dell’acqua, la visualizzazione e la segnalazione di mancanza acqua (riserva) consente all’utente di provvedere ad un repentino approvvigionamento evitando il disagio che la completa mancanza d’acqua comporta.

CARATTERISTICHE TECNICHE DEL CL4P2:

Il sistema di controllo denominato CL4P2 può essere applicato in tutti i casi in cui sono installate due pompe con due pressostati. Tale sistema consente alternativamente l’inserzione delle due pompe ad ogni richiesta rilevata dal pressostato. Infatti, al ripetersi della richiesta, il primo pressostato provvede a far partire la seconda pompa. E’ comunque previsto il funzionamento contemporaneo di entrambe le pompe in caso di eccessiva richiesta di acqua.
Il sistema CL4P2 ha anche il compito di controllare il livello di acqua presente nella cisterna mediante il galleggiamento o sonde.
     1) Nel caso in cui è installato il galleggiante, questo, in presenza di acqua permette alle pompe di funzionare regolarmente ed il LED (segnalazione presenza acqua galleggiante) rimane acceso. In assenza di acqua il LED precedente si spegne; un opportuno cicalino comincia a suonare ad intermittenza; le pompe vengono bloccate ed il LED “segnalazione allarme” lampeggia.
2) Nel caso in cui il controllo CL4P2 funziona con le sonde, è possibile visualizzare la quantità di acqua presente nella cisterna mediante l’accensione di opportuni LED di livello.
Il primo LED (assenza acqua) acceso indica che il livello dell’acqua raggiunge la prima sonda. Il secondo LED lampeggia indicando la riserva minima (secondo livello). Al superamento della sonda di riserva il LED cessa di lampeggiare. Le sonde MEDIA e MAX, segnalano la quantità di acqua in funzione dell’altezza stabilità dall’installatore.Al diminuire del livello di acqua in cisterna, raggiunge il 2° livello (sonda di riserva), il LED corrispondente comincia a lampeggiare, un cicalino suona per segnalare la riserva e le pompe continuano a funzionare normalmente. Un ulteriore diminuzione dell’acqua oltre il livello sonda “fine acqua” fa spegnere il led riserva e il LED “fine acqua”, il cicalino suona a frequenza diversa e le pompe si bloccano. In fase di riempimento della cisterna è previsto che le pompe non possano essere attivate fino al raggiungimento del secondo livello (superamento livello di riserva); tale accorgimento evita un possibile malfunzionamento delle pompe.E’ possibile comunque tacitare il cicalino mediante il pulsante “tacitazione cicalino”. Il funzionamento delle pompe può essere attivato in modalità: automatico – Off – manuale mediante un deviatore. In posizione automatica il funzionamento delle pompe dipende dal livello dell’acqua rilevato dal galleggiante o dalle sonde, dal pressostato e dal relè termico.In posizione Off le pompe sono completamente ferme. La posizione manuale permette l’attivazione delle pompe manualmente ed inoltre consente di verificare, il corretto funzionamento della pompa in caso di guasto.

COSTRUZIONE APPARECCHIATURE ELETTRONICHE - GRUPPI ELETTROGENI - IMPIANTI DI RIFASAMENTO - GRUPPI DI CONTINUITA' IMPIANTI TELEFONICI - CONTROLLI DI LIVELLO.

Chiama Ora
+39092325503